+39 081 19 02 90 20

Compenso amministratore socio farmacista parafarmacia, si può determinare da statuto?

« Torna alla pagina precedente
0
0

Il compenso per l’amministratore socio di srl parafarmacia, lo si può determinare da statuto? L’importo può essere simbolico per non gravare sulla economia della società? Inoltre per legge bisogno prevede un compenso? Oppure può essere a titolo gratuito? Quanto bisogna versare alla gestione separata per questo eventuale compenso? In proporzione al compenso?

Marcato come spam
Pubblicato da Iolanda
Chiesta il 17 maggio 2017 19:40
139 viste
0
Domanda Privata

Gentile Dottore,
ben trovato.
All’interno delle srl il potere di stabilire il compenso dell’amministratore spetta all’assemblea dei soci. La norma è contenuta nell’art.2389 c.c. che sancisce che “I compensi spettanti ai membri del consiglio di amministrazione … sono stabiliti all’atto della nomina o dall’assemblea”. Pertanto è possibile determinare il compenso nello statuto, ma anche successivamente in sede di assemblea dei soci. Per quanto riguarda la sua determinazione, la legge non prevede un obbligo per la corresponsione del compenso, come non è previsto un importo minimo da erogare.
Come abbiamo avuto modo di illustrare in altre risposte a quesiti, come confermato dal DL 78/2010, tale compenso comporta l’iscrizione dell’amministratore alla Gestione Separata dell’INPS, con una contribuzione pari, dal 2017, al 32,72% di cui 2/3 a carico della Srl e 1/3 a carico dell’amministratore ma trattenuti in busta paga dalla società stessa. Deve inoltre avere una copertura assicurativa Inail, a cui provvede la Srl stessa.
Confidando di averLe fornito utili indicazioni, restando a disposizione per chiarimenti e delucidazioni, Le auguro un meraviglioso proseguimento di settimana.

Cordiali saluti

Silvia Di Domenico
Dottore Commercialista
Revisore Legale

Marcato come spam
Pubblicato da Silvia Di Domenico
Risposta il 17 maggio 2017 19:42
« Torna alla pagina precedente