Accettazione farmacia vinta a concorso in forma associata, posso operare in regime di lavoro autonomo?

Accettazione farmacia vinta a concorso in forma associata, posso operare in regime di lavoro autonomo?

0
0

Gent.mo Avv. La contatto in merito alla questione delle incompatibilità in caso di accettazione di una farmacia vinta a concorso in forma associata. Il punto c dell’art 8 legge 362/91 recita “nessun rapporto di lavoro pubblico o privato”. La mia domanda: in caso di accettazione di una farmacia vinta a concorso in forma associata uno dei soci può operare in regime di lavoro autonomo o collaborazione ad attività di ricerca a mezzo di assegno di ricerca/borsa di studio che prevedano esplicitamente nel contratto una forma di collaborazione non configurabile in un rapporto di lavoro subordinato, senza vincoli di orario e rientrante per gli aspetti previdenziali nella gestione separata? Se si, lo stesso approccio è applicabile alle prestazioni d’opera intellettuale?

Marcato come spam
Chiesta: 5 Maggio 2016 16:38
586 viste

Nota bene: La risposta a questo quesito è stata pubblicata più di 5 anni fa. Le informazioni contenute potrebbero essere obsolete