Che differenza c’è tra informazione sanitaria e pubblicità?

Che differenza c’è tra informazione sanitaria e pubblicità?

0
0

Cosa è l’informazione sanitaria e cosa la differisce dalla pubblicità.
Se è cosa diversa, va comunicata preventivamente all’Ordine? Sembrerebbe di no…
Nella trasmissione all’Ordine cosa deve comunicare la Farmacia ? i testi, allegare i video, allegare gli spot, il piano editoriale… o deve essere una indicazione generica…

Marcato come spam
Chiesta: 9 Giugno 2016 21:16
289 viste

Nota bene: La risposta a questo quesito è stata pubblicata più di 5 anni fa. Le informazioni contenute potrebbero essere obsolete

0
Domanda Privata

È pubblicità una qualunque forma di messaggio, comunque diffuso, che abbia lo scopo di promuovere, anche indirettamente, la farmacia in generale o alcuni elementi specifici quali ad esempio la presenza di particolari reparti o la prestazione di determinati servizi, fermo tuttavia che – come del resto è noto – la pubblicità sia in ogni caso riconoscibile, veritiera e corretta.
L’informazione sanitaria consiste invece in qualsiasi notizia utile e funzionale al cittadino per la scelta libera e consapevole di prodotti e servizi; le notizie devono essere tali da garantire sempre la tutela della salute individuale e della collettività.
L’art. 20 del “Codice deontologico del farmacista” prevede – ma con riguardo alla pubblicità – l’obbligo di trasmetterne il contenuto all’Ordine di appartenenza, senza tuttavia disciplinarne le modalità specifiche.
Potrà essere eventualmente proprio l’Ordine professionale a prevedere i dettagli di trasmissione dei contenuti della pubblicità.

(stefano civitareale)

Marcato come spam
Pubblicato da Studio Bacigalupo Lucidi
Risposta: 9 Giugno 2016 21:16

Se non trovi risposte alla tua domanda nell'archivio domande
puoi inviare una domanda agli esperti.

Non perderti le nuove risposte pubblicate

Riceverai periodicamente le ultime risposte sugli argomenti trattati.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo il tuo indirizzo email per altre ragioni.