Concorso straordinario e lavoro autonomo, posso lavorare come libero professionista?

Concorso straordinario e lavoro autonomo, posso lavorare come libero professionista?

0
0

Sono risultata vincitrice, in associazione con 2 colleghe, di sede farmaceutica in seguito a concorso straordinario. Tuttavia la sede non garantirebbe utili per 3 soci e io, per motivi personali non posso rinunciare a reddito fisso.
Mi chiedevo se posso continuare a lavorare, come libero professionista, nella farmacia dove attualmente lavoro e sottoscrivere contemporaneamente la società per la gestione della farmacia vinta per concorso.

Marcato come spam
Chiesta: 28 Marzo 2017 16:55
338 viste

Nota bene: La risposta a questo quesito è stata pubblicata più di 5 anni fa. Le informazioni contenute potrebbero essere obsolete

0
Domanda Privata

Manca sempre la regione!!!
Tento quindi di rispondere in modo generico. Se la sede viene intestata alla società, le incompatibilità di cui all’art. 8 della legge 362/91 prevedono che i soci non abbiano in corso rapporti di lavoro pubblici o privati. Il suo lavoro come libero professioni può essere inquadrato in questi casi? La risposta è dubbia ma le riferisco che alcune regioni e asl ritengono che tutti i vincitori debbano lavorare nella farmacia. Ovviamente si tratta di opinioni ma che però potrebbero creare situazioni imbarazzanti.

Cordiali saluti.
Maurizio Cini

Marcato come spam
Pubblicato da Prof. Maurizio Cini
Risposta: 28 Marzo 2017 16:56

Se non trovi risposte alla tua domanda nell'archivio domande
puoi inviare una domanda agli esperti.

Non perderti le nuove risposte pubblicate

Riceverai periodicamente le ultime risposte sugli argomenti trattati.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo il tuo indirizzo email per altre ragioni.