Concorso straordinario e problema maggiorazione rurali, perchè riproporlo?

Concorso straordinario e problema maggiorazione rurali, perchè riproporlo?

3
0

Si delle possibili conseguenze della sentenza del consiglio di stato sul concorso straordinario. Essendo straordinario questo concorso ha presentato molti dubbi che sono stati chiariti strada facendo prima che la maggior parte dei bandi fossero pubblicati. Uno di questi era proprio come calcolare la maggiorazione del 40% dei colleghi rurali, se andare oltre il massimo previsto dal decreto legge o mantenere il tetto dei 35 punti. Nel febbraio del 2013 il ministero della salute e i rappresentanti regionali si accordarono per mantenere il tetto dei 35 punti. Quindi tutte le regioni hanno applicato questo parametro e tutti abbiamo partecipato conoscendo le regole della valutazione dei nostri titoli prima e abbiamo deciso la strategia di associazione in base a questi parametri. Adesso si pretende di cambiare le regole del gioco a gioco ultimato. Mi sembra una cosa assurda , il problema della maggiorazione era stato posto prima ed era stato risolto perche riproporlo a graduatorie ultimate? Alla resa dei conti chi ci ha rimesso di piu siamo noi che ci siamo presentati in forma associata e che andiamo molto oltre i 35 punti senza alcuna maggiorazione, bisogna fare molta attenzione perche se dovesse saltare il tetto dei 35 punti noi chiederemo quello che ci spetta. La mia domanda però riguarda la sentenza del consiglio di stato, da quello che ho capito il consiglio di stato ha alcuni limiti che sono la incompetenza giurisdizionale e cioè non può interferire con il giudizio della commissione d’esame. Se così fosse i colleghi direttamente coinvolti non tarderanno a fare ricorso e a renderla nulla. A lei la risposta, con un ultima riflessione personale: la sentenza riguarda un concorso che è stato espletato 10 anni fa e le sedi sono state assegnate da diversi anni che senso ha tutto questo?

Marcato come spam
Chiesta: 15 Maggio 2016 11:05
482 viste

Nota bene: La risposta a questo quesito è stata pubblicata più di 5 anni fa. Le informazioni contenute potrebbero essere obsolete

0
Domanda Privata

Il problema da lei sollevato riguarda un concorso ordinario della regione Sardegna. Finora non esiste alcun segnale di volere applicare il principio affermato dal CdS al concorso straordinario, nonostante le istanze in tal senso proposte da alcuni concorrenti nei confronti delle regioni che non hanno ancora approvato la graduatoria definitiva.

L’unica ipotesi che potrebbe avere valore retroattivo anche per i concorsi ultimati sarebbe quella di una legge di interpretazione autentica che, al momento, sono mi risulta sia stata presentata da alcuno. Credo che per il concorso straordinario il tetto dei 35 punti sia “blindato”. Certamente però al prossimo concorso ordinario che verrà bandito non si potrà prescindere dalla sentenza del massimo organo della Giustizia amministrativa.

Cordiali saluti.

Prof. Maurizio Cini

Marcato come spam
Pubblicato da Prof. Maurizio Cini
Risposta: 15 Maggio 2016 11:53

Se non trovi risposte alla tua domanda nell'archivio domande
puoi inviare una domanda agli esperti.

Non perderti le nuove risposte pubblicate

Riceverai periodicamente le ultime risposte sugli argomenti trattati.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo il tuo indirizzo email per altre ragioni.