Concorso straordinario farmacie, accettazione sede comporta decadenza precedente titolarità?

Concorso straordinario farmacie, accettazione sede comporta decadenza precedente titolarità?

0
0

Sono titolare di sede farmaceutica rurale e ho vinto una sede farmaceutica del concorso straordinario Monti in “forma associata”. L’accettazione della sede vinta (termine perentorio 15 giorni !!!) comporta la decadenza automatica della precedente titolarità? E se si dopo quanto tempo?

Marcato come spam
Chiesta: 6 Luglio 2015 22:45
1065 viste

Nota bene: La risposta a questo quesito è stata pubblicata più di 5 anni fa. Le informazioni contenute potrebbero essere obsolete

0
Domanda Privata

Ritengo che la farmacia di cui è titolare sia rurale sussidiata (diversamente non avrebbe avuto titolo a partecipare). L’art. 8 della legge 362/91 prevede che il socio non possa ricoprire la posizione di titolare di altra farmacia. Le suggerisco però, prima di prendere qualsiasi iniziativa, di attendere comunicazione dalla regione della modalità di assegnazione. Certamente lei non può cedere la farmacia per atto tra vivi in quanto il requisito di non avere ceduto la propria farmacia da meno di 10 anni sussiste per tutta la durata del concorso fino all’assegnazione. Per la decadenza occorre conoscere come intende procedere la ASL di appartenenza.

Cordiali saluti.
Prof. Maurizio Cini

Marcato come spam
Pubblicato da Prof. Maurizio Cini
Risposta: 6 Luglio 2015 22:46

Se non trovi risposte alla tua domanda nell'archivio domande
puoi inviare una domanda agli esperti.

Non perderti le nuove risposte pubblicate

Riceverai periodicamente le ultime risposte sugli argomenti trattati.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo il tuo indirizzo email per altre ragioni.