Concorso straordinario farmacie, titolare unico rurale può cedere quote prima interpello?

Concorso straordinario farmacie, titolare unico rurale può cedere quote prima interpello?

0
0

Abbiamo partecipato al concorso straordinario farmacie in 3 soci, di cui uno titolare unico di farmacia rurale. Per poter evitare la decadenza di quest’ultimo (e quindi sede vacante della rurale) in caso di accettazione della sede a concorso, è possibile che prima dell’interpello ceda/venda quote della farmacia rurale ad uno degli altri 2 soci, senza compromettere il futuro interpello?

Marcato come spam
Chiesta: 24 Gennaio 2016 11:23
202 viste

Nota bene: La risposta a questo quesito è stata pubblicata più di 5 anni fa. Le informazioni contenute potrebbero essere obsolete

1
Domanda Privata

La domanda non è chiara. Intanto il “titolare unico di farmacia rurale” poteva partecipare solo se la farmacia era “sussidiata”. Per cedere le quote ad un altro socio occorre che prima la farmacia venga ceduta ad una società. Tale operazione comporta la perdita del requisito di “non avere ceduto una farmacia da meno di dieci anni” necessario per la partecipazione al concorso e che deve essere mantenuto sino all’assegnazione della farmacia vinta.

Maurizio Cini

Marcato come spam
Pubblicato da Prof. Maurizio Cini
Risposta: 24 Gennaio 2016 11:24

Se non trovi risposte alla tua domanda nell'archivio domande
puoi inviare una domanda agli esperti.

Non perderti le nuove risposte pubblicate

Riceverai periodicamente le ultime risposte sugli argomenti trattati.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo il tuo indirizzo email per altre ragioni.