Concorso straordinario in forma associata, necessaria società o altre forme di conduzione?

Concorso straordinario in forma associata, necessaria società o altre forme di conduzione?

0
0

Vorrei sapere se chi ha partecipato al concorso straordinario in forma associata deve per forza intestare la farmacia ad una società o se possono esistere altre forme di conduzione. In particolare vorrei sapere se è possibile co-intestare la farmacia a due titolari per poter mantenere il mio attuale rapporto di lavoro da dipendente in un ‘industria.

Marcato come spam
Chiesta: 4 Maggio 2016 20:52
291 viste

Nota bene: La risposta a questo quesito è stata pubblicata più di 5 anni fa. Le informazioni contenute potrebbero essere obsolete

0
Domanda Privata

Dipende dalla regione. Ad esempio la regione Emilia-Romagna ha proprio deciso di procedere con la co-titolarità. A mio avviso però tale modalità potrà presentare problemi al momento dell’iscrizione alla camera di commercio e di natura ereditaria nella dannata ipotesi di decesso di uno degli associati. Quanto al mantenimento di un posto di lavoro dipendente, sicuramente fuori dallo spirito della legge ma non espressamente vietato in caso di co-titolarità (vedi art. 13 legge 475/68), personalmente temo che potrebbero essere mosse contestazioni da parte delle ASL.

Cordiali saluti.

Prof. Maurizio Cini

Marcato come spam
Pubblicato da Prof. Maurizio Cini
Risposta: 4 Maggio 2016 20:52

Se non trovi risposte alla tua domanda nell'archivio domande
puoi inviare una domanda agli esperti.

Non perderti le nuove risposte pubblicate

Riceverai periodicamente le ultime risposte sugli argomenti trattati.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo il tuo indirizzo email per altre ragioni.