Concorso straordinario Lazio, come gestire la tassa concessione regionale?

Concorso straordinario Lazio, come gestire la tassa concessione regionale?

0
0

Siamo due vincitori in forma associata del Concorso straordinario nella regione Lazio. Abbiamo ricevuto il decreto di assegnazione “con riserva” ed entro 30 giorni dobbiamo comunicare l’accettazione, ma poiché siamo vincitori anche nella regione Sicilia vorremmo prendere tempo prima di comunicare l’accettazione. Ci è stato detto che possiamo pagare la tassa di concessione regionale di € 5.440,87 chiedendo 1 anno di tempo per l’apertura.
Vi poniamo le seguenti domande:
1) Si hanno notizie in merito ai ricorsi alla graduatoria della regione Lazio la cui sentenza di merito era fissata per il 28/02/2017 (motivo per il quale il decreto di assegnazione verrebbe fatto con riserva)?
2) E’ vero che la somma di € 5.440,87 (tassa di concessione reg.) ci verrebbe restituita nel caso dopo l’anno a disposizione non vorremmo più aprire la sede farmaceutica?
3) La tassa di concessione regionale deve essere pagata a nome della società ( e ciò presuppone che si faccia la società entro 30 giorni) o dalla sola referente e quindi costituire la società in un momento successivo? (Ci è stato detto telefonicamente che il pagamento può essere fatto a nome solo del referente ma forse non abbiamo capito bene).

Marcato come spam
Chiesta: 19 Aprile 2017 19:42
572 viste

Nota bene: La risposta a questo quesito è stata pubblicata più di 5 anni fa. Le informazioni contenute potrebbero essere obsolete