Concorso straordinario Lazio, l’assegnazione con riserva è legittima?

Concorso straordinario Lazio, l’assegnazione con riserva è legittima?

0
0

La Determinazione di Assegnazione con Riserva che la Regione Lazio sta inviando ai vincitori del concorso straordinario Lazio è legittima? Nel mio caso questa modalità potrebbe comportare il ritiro del mio socio dal concorso, il quale si giustifica dicendomi che con tale riserva non se la sente di accollarsi il rischio connesso ad una eventuale decadenza della sede, che potrebbe verificarsi essendo l’assegnazione non definitiva, per effetto di qualcuno dei ricorsi pendenti. Può farlo? Posso richiedere i danni alla Regione per questo ed eventualmente anche al socio che mi causa l’esclusione mio malgrado dal concorso? Cosa mi consiglia di fare?

Marcato come spam
Chiesta: 25 Aprile 2017 20:00
307 viste

Nota bene: La risposta a questo quesito è stata pubblicata più di 5 anni fa. Le informazioni contenute potrebbero essere obsolete

0
Domanda Privata

L’assegnazione con riserva riguarda solo le sedi “sub judice”. In ogni caso tenga presente che l’accettazione non comporta l’obbligo di aprire la farmacia e, ovviamente, non credo che la regione proceda con l’assegnazione (dalla data della quale scattano i 6 mesi per l’apertura) prima della definizione del contenzioso.

Danni alla regione li escludo ma le consiglio di spiegare bene al suo socio come stanno le cose che le ho esposto.

Cordiali saluti.

Maurizio Cini

Marcato come spam
Pubblicato da Prof. Maurizio Cini
Risposta: 25 Aprile 2017 20:00

Se non trovi risposte alla tua domanda nell'archivio domande
puoi inviare una domanda agli esperti.

Non perderti le nuove risposte pubblicate

Riceverai periodicamente le ultime risposte sugli argomenti trattati.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo il tuo indirizzo email per altre ragioni.