Concorso straordinario Lazio, se non riusciamo ad aprire perdiamo la titolarità di altra farmacia?

Concorso straordinario Lazio, se non riusciamo ad aprire perdiamo la titolarità di altra farmacia?

0
0

Ho partecipato in forma associata, con mio padre, al concorso straordinario della Regione Lazio. Mio padre è titolare di farmacia rurale sussidiata nella Regione Calabria mi chiedo, pertanto, se la sede di cui risulta attualmente titolare in Calabria diventerà vacante già all’atto dell’accettazione che dovrà avvenire entro 15 gg dall’assegnazione della sede indicata in graduatoria. Nel dettaglio, vorrei capire se decade dalla titolarità al momento dell’accettazione o all’atto dell’apertura materiale della farmacia in Lazio che, invece, dovrà avvenire nel più ampio termine di 180 gg.
Più semplicemente: come società accettiamo nel Lazio ma nel termine dei 6 mesi non riusciamo ad aprire, mio padre ha nel frattempo perso la titolarità della farmacia rurale in Calabria?
E’ importante capire questo in considerazione anche del fatto che abbiamo partecipato al concorso nella Regione Calabria dove allo stato non risulta, però, ancora pubblicata la graduatoria.

Marcato come spam
Chiesta: 2 Luglio 2016 9:43
379 viste

Nota bene: La risposta a questo quesito è stata pubblicata più di 5 anni fa. Le informazioni contenute potrebbero essere obsolete