Concorso straordinario Piemonte, quale iter seguirà all’interpello?

Concorso straordinario Piemonte, quale iter seguirà all’interpello?

0
0

La Regione Piemonte ha reso noto l’avvio all’interpello per i vincitori del concorso straordinario Piemonte tra il 7 e il 12 giugno. Una volta che un vincitore abbia ottenuto l’assegnazione di una sede, se i locali sono già presenti, quale iter deve seguire prima dell’effettiva apertura?

Marcato come spam
Chiesta: 4 Giugno 2015 6:42
513 viste

Nota bene: La risposta a questo quesito è stata pubblicata più di 5 anni fa. Le informazioni contenute potrebbero essere obsolete

0
Domanda Privata

Generalmente, per le nuove aperture, deve chiedere alla ASL un’ispezione preventiva per l’accertamento dei requisiti edilizi e della insistenza dei locali nell’area di competenza. Deve poi attrezzare la farmacia con arredi e quant’altro necessario all’esercizio, fornendola inoltre delle apparecchiature obbligatorie, dei medicinali di cui alla tab. 2 F.U. e di una dotazione idonea di medicinali di uso corrente. Tra gli adempimenti vi è anche la vidimazione del registro stupefacenti. Completate queste operazioni deve concordare con la Asl l’ispezione in base alla quale verrà rilasciato di decreto di esercizio da parte del sindaco.

Cordiali saluti.

Maurizio Cini

Marcato come spam
Pubblicato da Prof. Maurizio Cini
Risposta: 4 Giugno 2015 6:43

Se non trovi risposte alla tua domanda nell'archivio domande
puoi inviare una domanda agli esperti.

Non perderti le nuove risposte pubblicate

Riceverai periodicamente le ultime risposte sugli argomenti trattati.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo il tuo indirizzo email per altre ragioni.