Concorso straordinario, può un’assegnazione essere motivo di esclusione?

Concorso straordinario, può un’assegnazione essere motivo di esclusione?

0
0

Consideriamo il caso di un Farmacista titolare rurale sussidiato che abbia presentato nel 2013 domanda di partecipazione in forma associata con un farmacista non titolare al Concorso Straordinario nella Regione Campania. Nel frattempo, nella stessa Regione arriva a conclusione il Concorso Ordinario del 2009 con l’interpello dei candidati. Se al suddetto Titolare rurale viene assegnata una Sede Urbana, che lo stesso accetta, rinunciando quindi alla titolarità della Sede Rurale detenuta, tale variazione del suo status, subentrata successivamente alla presentazione della domanda del Concorso Straordinario può rappresentare un motivo di esclusione dallo stesso, allorquando sarà espletato?

Marcato come spam
Chiesta: 11 Maggio 2016 15:45
410 viste

Nota bene: La risposta a questo quesito è stata pubblicata più di 5 anni fa. Le informazioni contenute potrebbero essere obsolete