Consulenza nutrizionale farmacia: il farmacista può svolgere questa attività?

Consulenza nutrizionale farmacia: il farmacista può svolgere questa attività?

0
0

Sono laureata in farmacia e iscritta regolarmente all’albo. Sono appassionata di nutrizione e ho completato una certificazione per praticare come health coach. Posso fare consulenza ai miei clienti, a pagamento, in una zona separata della farmacia? La consulenza comprenderebbe un percorso di coaching alla salute, con particolare attenzione alla nutrizione, senza prescrizione di diete né grammature.

Marcato come spam
Chiesta: 10 Novembre 2022 19:57
285 viste
4
Domanda Privata

Occorre fare una premessa e precisazione: l'attività di "consulenza" e "consiglio", anche in materia di nutrizione, rientra tra le attività del farmacista in virtù della sua laurea e ruolo sanitario (come riportato nello stesso codice deontologico). Questo significa che, stante la legislazione attuale in cui non sono riconosciute "ufficialmente" laurea/specializzazioni al farmacista come nutrizionista, eventuali certificazioni non aggiungono nulla, ma non tolgono nulla a questa attività di consulenza e consiglio.

In altre parole e venendo al caso in esame, il fatto che un farmacista faccia "coaching alimentare" (e come giustamente riportato senza prescrizioni di diete e simili) è possibile in virtù della laurea, non di altro: certificazioni del genere possono dare una "valenza" o competenza agli occhi del cliente che riceve il servizio (oltre che a una migliore formazione del farmacista), ma niente di più dal punto di vista normativo.

Marcato come spam
Pubblicato da Marco Ternelli
Risposta: 10 Novembre 2022 20:05

Se non trovi risposte alla tua domanda nell'archivio domande
puoi inviare una domanda agli esperti.

Non perderti le nuove risposte pubblicate

Riceverai periodicamente le ultime risposte sugli argomenti trattati.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo il tuo indirizzo email per altre ragioni.