Diritto di prelazione farmacia, Comune può chiederlo nuovamente se non lo ha esercitato in passato?

Diritto di prelazione farmacia, Comune può chiederlo nuovamente se non lo ha esercitato in passato?

0
0

Buongiorno.
In sede di revisione ordinaria è stata identificata una nuova sede farmaceutica, e per l’alternanza di assegnazioni questa poteva essere prelata dal comune. Lo stesso NON ha esercitato il diritto di prelazione. A distanza di almeno 4 anni la sede non è stata ancora assegnata per concorso. In questo caso il comune potrebbe richiedere nuovamente il diritto di prelazione farmacia per aprirla? Oppure potrebbe fare richiesta di apertura di una farmacia succursale o dispensario?

Marcato come spam
Chiesta: 17 Giugno 2015 6:23
631 viste

Nota bene: La risposta a questo quesito è stata pubblicata più di 5 anni fa. Le informazioni contenute potrebbero essere obsolete

1
Domanda Privata

Quando una sede viene istituita (credo che quella di cui si tratta sia stata istituita dalla regione) il comune ha un tempo preciso per esercitare il diritto di prelazione. Se il comune non lo esercita, la sede deve essere messa a concorso. A mio avviso il comune non può più esercitare il diritto di prelazione per una sede alla quale aveva rinunciato. Le rappresentanze della professione locali però potrebbero ( ma direi: dovrebbero) agire perché la legge sia rispettata.

Marcato come spam
Pubblicato da Prof. Maurizio Cini
Risposta: 17 Giugno 2015 6:24

Se non trovi risposte alla tua domanda nell'archivio domande
puoi inviare una domanda agli esperti.

Non perderti le nuove risposte pubblicate

Riceverai periodicamente le ultime risposte sugli argomenti trattati.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo il tuo indirizzo email per altre ragioni.