Dispensario farmaceutico e organo competenza apertura, cosa deve fare il comune?

Dispensario farmaceutico e organo competenza apertura, cosa deve fare il comune?

0
0

Esaminando la legge 27/2012 “Cresci Italia!”, art. 11, ritengo che sia il “decentramento” di farmacia, sia l’istituzione del “dispensario farmaceutico” ordinario e/o permanente, come la programmazione delle farmacie, siano di competenza comunale e non più regionale. La Regione Puglia, non ha recepito la nuova e vigente normativa e procede come avveniva prima della legge 27/2012, con autorizzazione della Giunta regionale al Comune per l’apertura del dispensario farmaceutico ordinario. Tale comportamento illegittimo e distante dall’interesse pubblico, che rientra nella esclusiva competenza del Comune, ostacola l’applicazione della legge vigente, esponendo la Regione ed il Comune a dover risarcire notevoli danni alle farmacie.
Chiedo, per quanto suddetto, il Vs. parere, per la corretta applicazione dell’art. 6 della legge 362/1991 in conformità alla legge 27/2012, art. 11.
Distinti saluti.

Marcato come spam
Chiesta: 2 Settembre 2015 17:40
1286 viste

Nota bene: La risposta a questo quesito è stata pubblicata più di 5 anni fa. Le informazioni contenute potrebbero essere obsolete