Farmacie post-sisma, bisogna rispettare la pianta organica o può essere modificata?

Farmacie post-sisma, bisogna rispettare la pianta organica o può essere modificata?

Categoria:
0
0

In seguito ad evento sismico l’accesso a molte zone di pertinenza di due delle tre farmacie presenti sul territorio comunale è stato vietato da ordinanza del sindaco. La popolazione è stata dirottata quasi esclusivamente nelle zone di pertinenza della terza farmacia. In questa situazione di emergenza (post terremoto) occorre comunque rispettare la pianta organica fino a nuova revisione o il sindaco può permettere, tramite ordinanza, alle altre farmacie di occupare zone di pertinenza della terza farmacia?

Marcato come spam
Chiesta: 26 Gennaio 2017 20:00
107 viste

Nota bene: La risposta a questo quesito è stata pubblicata più di 5 anni fa. Le informazioni contenute potrebbero essere obsolete