Farmacista socio in pensione paga per intero l’Enpaf?

Farmacista socio in pensione paga per intero l’Enpaf?

Categoria:
0
0

Se farmacista socio va in pensione, ma continua a lavorare, deve continuare a pagare la quota Enpaf per intero?

Marcato come spam
Domanda del 5 Aprile 2024
294 viste

Nota bene: La risposta a questo quesito è stata pubblicata più di un mese fa. Le informazioni contenute potrebbero essere obsolete

1
Domanda Privata

Della fattispecie indicata nel quesito si occupa l’Articolo 24 del regolamento di previdenza dell’Enpaf.

In particolare è consentito presentare all’Enpaf domanda di riduzione del 33,33% o del 50,00% del contributo previdenziale nel caso in cui l’iscritto – anche titolare di farmacia – eserciti l’attività professionale e sia contemporaneamente titolare di pensione erogata dall’Enpaf stesso.

La domanda di riduzione deve essere presentata entro il 30 settembre dell’anno nel quale il farmacista si trovi per almeno sei mesi e un giorno nella condizione di pensionato. Il termine è prorogato al 31 dicembre solo nel caso in cui il periodo utile ai fini della maturazione del diritto si consegua dopo il 30 settembre ma entro il 31 dicembre.

Marcato come spam
Pubblicato da Francesco d'Alfonso
Risposta del 5 Aprile 2024

Se non trovi risposte alla tua domanda nell'archivio domande
puoi inviare una domanda agli esperti.

Non perderti le nuove risposte pubblicate

Riceverai periodicamente le ultime risposte sugli argomenti trattati.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo il tuo indirizzo email per altre ragioni.