Incompatibilità concorso straordinaro, se socio firma contratto con azienda esterna?

Incompatibilità concorso straordinaro, se socio firma contratto con azienda esterna?

0
0

Siamo quattro soci ad aver partecipato al concorso straordinario: se un socio firma un contratto di lavoro con una azienda esterna non del settore sanitario, ma lavora per la stessa in Italia può far parte della futura società alla quale verrebbe assegnata una farmacia?

Marcato come spam
Chiesta: 29 Marzo 2016 19:52
246 viste

Nota bene: La risposta a questo quesito è stata pubblicata più di 5 anni fa. Le informazioni contenute potrebbero essere obsolete

0
Domanda Privata

Se la farmacia viene intestata ad una società di persone (sas, snc, scarl) l’art. 8 della legge 362/91 prevede l’incompatibilità con la posizione di socio per chi abbia qualsiasi rapporto di lavoro (ovviamente dipendente). Di più la legge non dice ma personalmente ritengo incompatibile la posizione di socio.

Maurizio Cini

Marcato come spam
Pubblicato da Prof. Maurizio Cini
Risposta: 29 Marzo 2016 19:53

Se non trovi risposte alla tua domanda nell'archivio domande
puoi inviare una domanda agli esperti.

Non perderti le nuove risposte pubblicate

Riceverai periodicamente le ultime risposte sugli argomenti trattati.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo il tuo indirizzo email per altre ragioni.