Incompatibilità socio farmacia: quando scatta?

Incompatibilità socio farmacia: quando scatta?

0
0

Sono vincitore di una sede farmaceutica ottenuta con il concorso straordinario. A partire da quale momento subentra l’incompatibilità tra la posizione di farmacista dipendente e titolarità?

Marcato come spam
Domanda del 23 Novembre 2022
152 viste

Nota bene: La risposta a questo quesito è stata pubblicata più di un anno e mezzo fa. Le informazioni contenute potrebbero essere obsolete

0
Domanda Privata

Le incompatibilità ex art. 8 Legge 362/1991 e nella fattispecie quella tra collaboratore di altra farmacia e socio di titolare di farmacia scatta nel momento dell’emissione del decreto di titolarità della farmacia stessa. È in quel momento che de facto il vincitore della sede assume la qualifica di socio e non prima.

Ponga attenzione che nella richiesta per l’ottenimento di titolarità, è frequente che l’autorità chieda una dichiarazione sostitutiva di atto notorio o un’autocertificazione in cui ella deve dichiarare di non trovarsi in situazioni di incompatibilità. La falsa dichiarazione fa decadere i benefici eventualmente conseguiti, fermo restando l’applicazione delle sanzioni penali previste.

Indi o sottoscrive la dichiarazione affermando che si impegna a sollevare l’incompatibilità prima dell’emissione del decreto ovvero solleva l’incompatibilità nel momento del deposito della documentazione de quibus.

Marcato come spam
Pubblicato da Prof. Marino Mascheroni
Risposta del 23 Novembre 2022

Se non trovi risposte alla tua domanda nell'archivio domande
puoi inviare una domanda agli esperti.

Non perderti le nuove risposte pubblicate

Riceverai periodicamente le ultime risposte sugli argomenti trattati.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo il tuo indirizzo email per altre ragioni.