Indennità di avviamento farmacia: chi deve versarla?

Indennità di avviamento farmacia: chi deve versarla?

0
0

Ho partecipato in coppia al concorso straordinario per assegnazione di sedi farmaceutiche (regione Abruzzo) e nel quarto interpello
sono risultata assegnataria di una sede farmaceutica rurale attualmente in gestione provvisoria come dispensario (dal 2021).

Il precedente titolare ha diritto all’indennità di avviamento, nonostante l’abbia lasciata due anni, in quanto anche lui vincitore di una sede nei precedenti interpelli? Se dovesse averne diritto dovremmo pagarla noi, in quanto vincitrici, o l’attuale farmacista titolare che gestisce il dispensario e la propria farmacia nel paese più vicino?

Marcato come spam
Chiesta: 23 Gennaio 2023 15:37
135 viste
0
Domanda Privata

Come è noto, l’art. 110 del T.U.LL.SS. prevede che l’autorizzazione all’esercizio della farmacia comporta l’obbligo per l’assegnatario di corrispondere al precedente titolare o ai suoi eredi un’indennità di avviamento in misura corrispondente a tre annate del reddito medio imponibile della farmacia accertato agli effetti dell’Irpef e a rilevare gli arredi, le provviste e le dotazioni attinenti all’esercizio farmaceutico.

Nel caso che mi citate nulla è dovuto al gestore del dispensario, non rientrando tra coloro che sono tenuti al ricevimento dell’indennità di avviamento e al rilievo degli arredi e merci, se sussistenti, previsti nell’art. 110 (e nell’art. 17 della L. 475/68), che sono soltanto il titolare uscente, o i suoi eredi, e/o il gestore provvisorio medio tempore intervenuto, o i suoi eredi. Colui che dovrà versare l’indennità al precedente titolare sarà il vincitore a concorso della sede attualmente legata al dispensario farmaceutico.

Marcato come spam
Pubblicato da Prof. Marino Mascheroni
Risposta: 23 Gennaio 2023 16:04

Se non trovi risposte alla tua domanda nell'archivio domande
puoi inviare una domanda agli esperti.

Non perderti le nuove risposte pubblicate

Riceverai periodicamente le ultime risposte sugli argomenti trattati.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo il tuo indirizzo email per altre ragioni.