Nuova sede farmaceutica, quali passi per apertura?

Nuova sede farmaceutica, quali passi per apertura?

1
0

Sono risultata vincitrice del concorso straordinario in due diverse Regioni in forma associata. Una delle due ha iniziato l’interpello e mi ha assegnato una sede. Prima di accettarla devo licenziarmi o il licenziamento deve avvenire prima dell’apertura? In quale momento dobbiamo procedere alla costituzione della società?
Sul bando si legge che entro 30 giorni bisogna indicare i locali. I 30 giorni da quando decorrono? Dall’accettazione o dalla eventuale pubblicazione delle sedi accettate? Che vuol dire precisamente indicare i locali? Bisogna stipulare qualche forma di contratto di affitto o di compra-vendita o basta individuare e comunicare i locali in quel momento disponibili (ma che magari non lo saranno più in un secondo momento)? Insomma quali sono precisamente i passi che dobbiamo compiere da adesso in poi e la tempistica con cui dobbiamo compierli? infine l’accettazione della sede nella seconda Regione che ancora deve procedere all’interpello, comporta la decadenza dalla prima già assegnata e accettata?

Marcato come spam
Chiesta: 25 Ottobre 2016 19:55
1606 viste

Nota bene: La risposta a questo quesito è stata pubblicata più di 5 anni fa. Le informazioni contenute potrebbero essere obsolete

3
Domanda Privata

La rimozione delle incompatibilità deve essere fatta prima del rilascio dell’autorizzazione all’esercizio della farmacia. Cioè poco prima di aprirla. Quanto alla società vale la stessa regola. Per potere intestare l’autorizzazione, la società deve essere costituita (ovviamente non dicendomi quali sono le regioni non riesco a dirle di più) nella fase finale del procedimento e quindi in prossimità del rilascio dell’autorizzazione.

L’indicazione dei locali entro trenta giorni dall’assegnazione della sede è prevista dal regolamento della legge 475/68 (DPR 1275/71) e consiste nell’indicare in quale edificio (ovviamente appartenete alla categoria catastale C1 e cioè “botteghe e negozi”). Non direi che occorra produrre titoli comprovanti la disponibilità del locale, basta la dichiarazione. All’ultima domanda non posso rispondere in assenza dell’informazione sulle regioni.
Cordiali saluti
M. Cini

Marcato come spam
Pubblicato da Prof. Maurizio Cini
Risposta: 25 Ottobre 2016 19:57

Se non trovi risposte alla tua domanda nell'archivio domande
puoi inviare una domanda agli esperti.

Non perderti le nuove risposte pubblicate

Riceverai periodicamente le ultime risposte sugli argomenti trattati.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo il tuo indirizzo email per altre ragioni.