Revisione pianta organica, le nuove sedi possono essere inserite in concorso straordinario?

Revisione pianta organica, le nuove sedi possono essere inserite in concorso straordinario?

0
0

Il comune della mia città intende elaborare il nuovo piano farmacie, per revisione della pianta organica e per dare spazio alle domande di decentramento. I vincitori del concorso straordinario stanno attendendo da tempo, la chiamata di interpello, trascorsi ormai i famosi 60 giorni dalla pubblicazione della graduatoria definitiva.
Poiché il bando del concorso straordinario recita che le sedi possono essere, da parte delle amministrazioni, variate o addirittura stralciate, viene tacito chiedersi se,
1° poiché per incremento della popolazione emerge l’esigenza di bandire un concorso per apertura di 5 ulteriori sedi, ricalcolate per variazione di popolazione, possono essere inserite tra quelle del concorso straordinario?
2° si può parlare di decentramento se non è ancora concluso il concorso straordinario?
3° per assurdo, i titolari delle vecchie sedi possono contestare il lavoro svolto dai competenti tecnici comunali, mentre le sedi del concorso straordinario diventano bersaglio da colpire e aggredire ,mancante il soggetto che le può difendere.

Marcato come spam
Chiesta: 10 Gennaio 2017 18:16
288 viste

Nota bene: La risposta a questo quesito è stata pubblicata più di 5 anni fa. Le informazioni contenute potrebbero essere obsolete