Ricette ministeriali a ricalco (Rmr): è possibile per il medico anonimizzare dati paziente?

Ricette ministeriali a ricalco (Rmr): è possibile per il medico anonimizzare dati paziente?

0
0

Nelle prescrizioni di medicinali stupefacenti ai sensi del D.L. 309/90 e in particolare nelle Ricette ministeriali a ricalco (Rmr) è possibile per il medico anonimizzare i dati paziente inserendo le iniziali e/o un codice alfanumerico? Quali sono i riferimenti normativi che consentono la spedizione di tali ricette?

Marcato come spam
Domanda del 11 Gennaio 2024
216 viste

Nota bene: La risposta a questo quesito è stata pubblicata più di 5 mesi fa. Le informazioni contenute potrebbero essere obsolete

0
Domanda Privata

I casi in cui nelle ricette – inclusa la Rmr – al posto del nome e cognome il medico riporta un codice numerico o alfanumerico sono quelli previsti dalla legge 94/98 (Legge di Bella) che regola i casi di prescrizione di medicinali impiegati al di fuori delle indicazioni terapeutiche (in questo caso specialità industriali), ossia off label. Potenzialmente può quindi essere qualsiasi farmaco, il discriminante è l’indicazione terapeutica cui il medico lo destina.

Altra questione, in cui il medico riporta le sole iniziali puntate del paziente, è nei casi in cui il paziente sia affetto da Hiv e voglia mantenere riservatezza.

Marcato come spam
Pubblicato da Marco Ternelli
Risposta del 11 Gennaio 2024

Se non trovi risposte alla tua domanda nell'archivio domande
puoi inviare una domanda agli esperti.

Non perderti le nuove risposte pubblicate

Riceverai periodicamente le ultime risposte sugli argomenti trattati.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo il tuo indirizzo email per altre ragioni.