Sentenza TAR Lecce, può stravolgere le competenze della legge?

Dopo quattro lunghi anni dall’entrata in vigore della legge Monti n. 27/2012 “CresciItalia!”, proprio quando il comune ente ad un livello di governo più vicino ai cittadini sembrava aver acquisito la potestà esclusiva dello strumento di programmazione delle farmacie sul proprio territorio, ricevendo conferma da numerose sentenze di TAR e Cds, ecco che”Grande è la confusione nel cielo sopra la farmacia”, come hanno confermato esperti del settore per la sentenza del TAR Lecce 617/2016. Ma può questa sentenza stravolgere le competenze della legge? Si può affermare che da oggi si torna indietro nel tempo e la Regione si riprende la titolarità e la discrezionalità del procedimento di programmazione delle farmacie?