Socio erede di farmacia, cosa accadrebbe se venisse a mancare genitore?

Siamo 3 soci, vincitori di sede, uno di noi è figlio di titolare di farmacia, nonché unico erede. Se nel corso della gestione associata, venisse a mancare il genitore, cosa ne sarebbe della farmacia? Cioè il figlio se vincolato alla società, la perderebbe per le incompatibilità che sussisterebbero? O potrebbe fare decadere la società?