Tempi revisione pianta organica, cosa fare se troppo lunghi?

Il Comune dove è ubicata la mia farmacia (153.000 residenti) ha eseguito l’istruttoria richiesta dal TAR per il trasferimento della mia farmacia, riassorbita in sede di programmazione delle farmacie del comune, la prima dopo la legge 27/2012. Dopo aver ricevuto, il parere dell’Ordine dei Farmacisti e della ASL, può il Comune autorizzare il trasferimento/decentramento della farmacia con determina del Dirigente del dipartimento dei servizi sociali o del Sindaco? La prossima revisione della P.O. delle farmacie possibile per dicembre 2016, poiché l’attuale popolazione giustifica il numero delle farmacie spettanti al comune(sentenza Cds n. 2959/2015) e non ancora si aprono le 4 farmacie del concorso, sicuramente sarà rimandata. Nel Comune di Roma, come si riscontra nel sito di Roma Capitale, il Dirigente del dipartimento servizi sociali, acquisiti i pareri di Ordine ed ASL, ha la competenza di autorizzare il trasferimento/decentramento di farmacia, con propria determina dirigenziale. Cordiali saluti. Potito Salatto