Titolare parafarmacia e concorso straordinario, potrò continuare a lavorare?

Titolare parafarmacia e concorso straordinario, potrò continuare a lavorare?

0
0

Sono titolare di una parafarmacia (in società sas) e ho vinto una sede con altre due persone; l’ulss della mia provincia mi dice che quando apriremo la farmacia io non potrò’ piu’ lavorare nella parafarmacia (parole testuali: non potrò stare piu’ dietro al banco). invece io avevo programmato di assumerere un dipendente per la parafarmacia che avrebbe anche rivestito il ruolo di farmacista responsabile della stessa ma di continuare cmq a lavorare “dietro al banco” in parafarmacia, visto che nella farmacia non sarò il direttore e con le altre due socie sono già d’accordo di andare a lavorare li solo due pomeriggi a settimana.
Chi ha ragione, io o l’ulss?

Marcato come spam
Chiesta: 17 Gennaio 2017 18:47
549 viste

Nota bene: La risposta a questo quesito è stata pubblicata più di 5 anni fa. Le informazioni contenute potrebbero essere obsolete

0
Domanda Privata

Lei può benissimo affidare la vendita dei medicinali in parafarmacia ad un farmacista dipendente. Il qualità di socio della farmacia vinta però lei dovrebbe esercitare in quella. Sicuramente la posizione di NON direttore la facilita nel continuare a lavorare in parafarmacia ma, a mio avviso, solo saltuariamente.
Cordiali saluti.

M. Cini

Marcato come spam
Pubblicato da Prof. Maurizio Cini
Risposta: 17 Gennaio 2017 18:47

Se non trovi risposte alla tua domanda nell'archivio domande
puoi inviare una domanda agli esperti.

Non perderti le nuove risposte pubblicate

Riceverai periodicamente le ultime risposte sugli argomenti trattati.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo il tuo indirizzo email per altre ragioni.