Vendita integratori e parafarmaci: quale listino applicare?

Vendita integratori e parafarmaci: quale listino applicare?

0
0

In merito alla vendita di integratori e parafarmaci in farmacia e parafarmacia, si chiede se bisogna attenersi al prezzo di listino di Banca Dati indicato da software gestionale o si possa stabilire in diminuzione o aumento in base alla marginalità media desiderata, come per i farmaci da banco.

Marcato come spam
Domanda del 6 Maggio 2024
134 viste
0
Domanda Privata

Per i prodotti non farmaceutici quali parafarmaci e integratori, il prezzo è libero (a differenza dei farmaci di fascia C e A).

Il valore presente in Banca dati è un valore deciso dalla ditta produttrice, ma che non è imposto nè rappresenta il prezzo massimo non superabile.

Il prezzo è quindi libero in qualsiasi senso, sia in aumento che in riduzione rispetto a quanto riportato in Banca dati.

Marcato come spam
Pubblicato da Marco Ternelli
Risposta del 6 Maggio 2024

Se non trovi risposte alla tua domanda nell'archivio domande
puoi inviare una domanda agli esperti.

Non perderti le nuove risposte pubblicate

Riceverai periodicamente le ultime risposte sugli argomenti trattati.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo il tuo indirizzo email per altre ragioni.