Assistenza sanitaria integrativa farmacisti: come va indicata in busta paga?

Assistenza sanitaria integrativa farmacisti: come va indicata in busta paga?

1
0

Sono stata assunta in farmacia a tempo indeterminato il 2 maggio 2022. Confrontandomi con l’ufficio paghe, non hanno mai versato il contributo per l’assistenza sanitaria integrativa introdotta con il rinnovo del Ccnl sottoscritto il 7 settembre 2021. È un obbligo per il datore di lavoro? Sembra che stiano regolarizzando, dunque chiedo: mi troverò in busta paga i contributi da oggi in avanti con cadenza semestrale? Come vengono indicati in busta paga?

Marcato come spam
Domanda del 21 Marzo 2024
205 viste

Nota bene: La risposta a questo quesito è stata pubblicata più di un mese fa. Le informazioni contenute potrebbero essere obsolete

0
Domanda Privata

L’accordo sottoscritto in data 7 settembre 2021 stabilisce che i dipendenti da farmacia privata assunti con contratto a tempo indeterminato usufruiscono dell’assistenza sanitaria integrativa finanziata dal datore di lavoro con un contributo di 13 euro mensili per 12 mensilità l’anno.

Lo stesso accordo stabilisce che qualora il datore di lavoro dovesse omettere il versamento del contributo, sarebbe tenuto ad erogare direttamente al dipendente un elemento distintivo di retribuzione pari a Euro 25 lordi per 14 mensilità non assorbibile .

Se, dunque, il datore di lavoro non ha versato detti contributi dovrà riconoscerli in busta paga indicandoli in una specifica riga del cedolino paga riportando una descrizione appropriata.

Marcato come spam
Pubblicato da Francesco d'Alfonso
Risposta del 21 Marzo 2024

Se non trovi risposte alla tua domanda nell'archivio domande
puoi inviare una domanda agli esperti.

Non perderti le nuove risposte pubblicate

Riceverai periodicamente le ultime risposte sugli argomenti trattati.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo il tuo indirizzo email per altre ragioni.