Cartella esattoriale Enpaf: quali sanzioni sono previste?

Cartella esattoriale Enpaf: quali sanzioni sono previste?

1
0

Ho ricevuto una richiesta di pagamento elevato da parte di Enpaf, di 5.000 euro, che non riesco a pagare. Mi sono cancellata dall’Ordine, quindi i pagamenti sono relativi ai due anni in cui sono stata iscritta. Come è regolata la cartella esattoriale, in particolare quali sanzioni sono previste?

Marcato come spam
Domanda del 22 Giugno 2023
311 viste

Nota bene: La risposta a questo quesito è stata pubblicata più di 9 mesi fa. Le informazioni contenute potrebbero essere obsolete

0
Domanda Privata

I contributi previdenziali e assistenziali Enpaf vengono riscossi tramite avvisi di pagamento PagoPa. L’Enpaf, di norma, ricorre alla cartella di pagamento notificata dall’Agenzia delle Entrate Riscossione territorialmente competente, nel caso in cui l’iscritto nell’anno precedente abbia omesso in tutto o in parte di versare la contribuzione dovuta.

Le sanzioni applicate sono esposte nel dettaglio della cartella stessa e nelle ipotesi di mancato pagamento ovvero in mancanza di richiesta di rateizzazione entro 60 giorni dalla notifica, l’Agenzia della Riscossione potrebbe intraprendere le “azioni cautelari” – fermi amministrativi dell’automobile e ipoteche (l’ipoteca sull’immobile di proprietà opera solo in caso di debito superiore a 20.000 euro) – o le “azioni esecutive”, pignoramento del conto corrente o dello stipendio.

Marcato come spam
Pubblicato da Francesco d'Alfonso
Risposta del 22 Giugno 2023

Se non trovi risposte alla tua domanda nell'archivio domande
puoi inviare una domanda agli esperti.

Non perderti le nuove risposte pubblicate

Riceverai periodicamente le ultime risposte sugli argomenti trattati.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo il tuo indirizzo email per altre ragioni.