Da full a part time farmacista: obbligatorio accettare fascia oraria voluta da titolare?

Da full a part time farmacista: obbligatorio accettare fascia oraria voluta da titolare?

0
0

Sono farmacista collaboratore, assunta full time, a tempo indeterminato. Ho chiesto di trasformare il mio rapporto di lavoro in part time. Il datore di lavoro mi ha accordato la richiesta ma in un orario che a me non sta bene per esigenze familiari. Invece, per la stessa fascia oraria che ho richiesto io ha assunto da pochissimo un’altra farmacista a tempo determinato. Sono obbligata a svolgere il part time di pomeriggio, come vuole il titolare?

Marcato come spam
Domanda del 13 Giugno 2023
342 viste

Nota bene: La risposta a questo quesito è stata pubblicata più di 10 mesi fa. Le informazioni contenute potrebbero essere obsolete

0
Domanda Privata

In merito alla concessione da parte del datore di lavoro dell’orario part time si segnala che lo stesso non ha l’obbligo di trasformare il contratto da full time a part time.

Nel caso prospettato nel quesito il datore ha concesso la modifica, ma spetta a lui stesso la determinazione dell’orario del lavoratore che dovrà essere stabilito sulla base delle esigenze della farmacia cercando, se possibile, di venire incontro alle richieste avanzate dal lavoratore.

Marcato come spam
Pubblicato da Francesco d'Alfonso
Risposta del 13 Giugno 2023

Se non trovi risposte alla tua domanda nell'archivio domande
puoi inviare una domanda agli esperti.

Non perderti le nuove risposte pubblicate

Riceverai periodicamente le ultime risposte sugli argomenti trattati.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo il tuo indirizzo email per altre ragioni.