Dimissioni farmacista: è possibile negoziare il periodo di preavviso?

Dimissioni farmacista: è possibile negoziare il periodo di preavviso?

0
0

In caso di dimissioni farmacista collaboratore, c’è un modo per negoziare un periodo di preavviso più breve con il mio datore di lavoro attuale?

Marcato come spam
Domanda del 29 Novembre 2023
235 viste

Nota bene: La risposta a questo quesito è stata pubblicata più di 3 mesi fa. Le informazioni contenute potrebbero essere obsolete

0
Domanda Privata

Sulla base di quanto stabilito dal Ccnl per i dipendenti di farmacie private, il preavviso da dare al datore di lavoro in caso di dimissioni volontarie è il seguente:
• primo livello super e primo livello: 90 giorni di calendario
• secondo livello: 60 giorni di calendario
• terzo e quarto livello: 45 giorni di calendario
• quinto e sesto livello: 15 giorni di calendario

I termini di preavviso decorrono dal 16 del mese, quando la disdetta venga data entro il giorno 15, dal primo giorno del mese successivo, quando la disdetta venga data dopo il giorno 15 del mese precedente.

In caso di dimissioni volontarie, se non è rispettato il termine di preavviso, il datore di lavoro potrà trattenere sull’ultima busta paga l’importo corrispondente alla retribuzione relativa al periodo di preavviso non dato dal dipendente.

Rimane facoltà del datore di lavoro di rinunciare – anche in parte – al preavviso facendo terminare il rapporto di lavoro in altra data concordata.

La negoziazione è, quindi, possibile con il raggiungimento di un accordo da sottoscrivere tra le parti.

Marcato come spam
Pubblicato da Francesco d'Alfonso
Risposta del 29 Novembre 2023

Se non trovi risposte alla tua domanda nell'archivio domande
puoi inviare una domanda agli esperti.

Non perderti le nuove risposte pubblicate

Riceverai periodicamente le ultime risposte sugli argomenti trattati.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo il tuo indirizzo email per altre ragioni.