Farmacia comunale e cambio amministrativo, è tenuta a riconoscere l’aumento contrattuale?

Farmacia comunale e cambio amministrativo, è tenuta a riconoscere l’aumento contrattuale?

1
0

Sono una dipendente della Pomezia Servizi spa, azienda del comune di Pomezia che gestisce le farmacie comunali di Pomezia. Nel 2013 c’e’ stato il rinnovo contrattuale di cui ci è stato corrisposto la una tantum e l’aumento previsto fino a luglio 2014. A seguito del cambio amministrativo interno non ci sono state più corrisposte le altre tranches in quanto il nuovo presidente sostiene che ci sia un conflitto nella giurisprudenza sull’opportunità di erogazione di quanto dovuto in seguito al rinnovo contrattuale. Sottolineo che nella nostra azienda il socio unico è il Comune di Pomezia. Vorrei sapere se l’azienda è dovuta a erogare l’aumento oppure no.

Marcato come spam
Chiesta: 21 Ottobre 2015 16:52
197 viste

Nota bene: La risposta a questo quesito è stata pubblicata più di 5 anni fa. Le informazioni contenute potrebbero essere obsolete

0
Domanda Privata

Premetto che, in assenza di informazioni specifiche (non avendo Lei indicato il settore contrattuale di riferimento né la questione giurisprudenziale controversa), non posso essere molto precisa. Tuttavia, per stabilire se l’azienda è tenuta a corrispondere il compenso relativo al rinnovo contrattuale, occorre guardare innanzitutto alle disposizioni del contratto stesso. Il fatto che ci sia un conflitto interpretativo sull’obbligo in questione non esime il datore di lavoro dal pagare le somme dovute ai dipendenti, a meno che i singoli casi di specie non siano divenuti oggetto di un’apposita causa.

Il consiglio è quello di chiedere le motivazioni dettagliate del rifiuto di pagamento, con riferimenti normativi e giurisprudenziali che lo giustificherebbero. Solo in questo modo è possibile verificare la legittimità o meno del comportamento dell’azienda, a prescindere dal fatto che la stessa sia gestita dal Comune.

Cordiali saluti.
Maria Monteleone

Marcato come spam
Pubblicato da Avv. Maria Monteleone
Risposta: 21 Ottobre 2015 16:53

Se non trovi risposte alla tua domanda nell'archivio domande
puoi inviare una domanda agli esperti.

Non perderti le nuove risposte pubblicate

Riceverai periodicamente le ultime risposte sugli argomenti trattati.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo il tuo indirizzo email per altre ragioni.