Farmacista doppio part-time: quale contributo Enpaf?

Farmacista doppio part-time: quale contributo Enpaf?

0
0

Sono una farmacista collaboratrice con contratto a tempo indeterminato part-time in farmacia privata. Mi è arrivata una proposta di lavoro come responsabile degli ordini presso un magazzino di approvvigionamento di farmaci, si tratterebbe di un altro contratto part-time. Mi chiedevo se è possibile svolgere entrambe le professioni, la compatibilità, e se cambia eventualmente la mia situazione contributiva Enpaf dato che attualmente sto versando il contributo di solidarietà.

Marcato come spam
Chiesta: 24 Giugno 2022 12:40
160 viste

Nota bene: La risposta a questo quesito è stata pubblicata più di 5 mesi fa. Le informazioni contenute potrebbero essere obsolete

0
Domanda Privata

È consentito svolgere due attività lavorative a condizione che non vi siano problemi di concorrenza tra i due datori di lavoro. Il farmacista, in ogni caso, nello svolgimento della professione, deve mantenere il segreto professionale astenendosi da condotte che possano pregiudicare gli interessi di entrambi i datori di lavoro. Si ricorda, inoltre, che vige il limite delle 48 ore settimanali comprese le eventuali ore di lavoro straordinario.

La contribuzione Enpaf non cambierebbe, in quanto il contributo di solidarietà può essere versato da coloro i quali percepiscono redditi di lavoro dipendente (purché non abbiano ulteriori redditi professionali). Nel caso prospettato, entrambe le attività sarebbero svolte con detto regime.

Marcato come spam
Pubblicato da Francesco d'Alfonso
Risposta: 24 Giugno 2022 12:40

Se non trovi risposte alla tua domanda nell'archivio domande
puoi inviare una domanda agli esperti.

Non perderti le nuove risposte pubblicate

Riceverai periodicamente le ultime risposte sugli argomenti trattati.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo il tuo indirizzo email per altre ragioni.