Farmacista in farmacia e docente scuola secondaria, vi è incompatibilità?

Farmacista in farmacia e docente scuola secondaria, vi è incompatibilità?

1
0

Sono una docente precaria presso la scuola secondaria contratto di 18 ore settimanali fino al 31 agosto 2022.

Per necessità covid una farmacia mi ha chiesto di poter lavorare solo il pomeriggio.

Vorrei avere informazioni in merito a :

– è compatibile svolgere i due lavori?
– dovrei aprirmi la partita Iva?
– iscrivermi necessariamente all’ enpaf?

E altre informazioni che potrebbero aiutarmi nella scelta

Marcato come spam
Chiesta: 27 Gennaio 2022 19:39
230 viste

Nota bene: La risposta a questo quesito è stata pubblicata più di 10 mesi fa. Le informazioni contenute potrebbero essere obsolete

0
Domanda Privata

È senz’altro possibile avere due contratti di lavoro dipendente presso due datori di lavoro diversi in particolar modo quando entrambi sono contratti part time; deve esserci, infatti, compatibilità tra le due attività in termini di orario di lavoro.

L’apertura della partita IVA non è necessaria ma è sicuramente possibile.

Per poter esercitare la professione del farmacista, infine, è necessario procedere all’iscrizione al proprio Ordine provinciale di appartenenza il quale effettuerà comunicazione di avvenuta iscrizione all’Enpaf; sarà, successivamente, onere del farmacista comunicare all’Ente la propria posizione lavorativa.

Marcato come spam
Pubblicato da Francesco d'Alfonso
Risposta: 27 Gennaio 2022 19:42

Se non trovi risposte alla tua domanda nell'archivio domande
puoi inviare una domanda agli esperti.

Non perderti le nuove risposte pubblicate

Riceverai periodicamente le ultime risposte sugli argomenti trattati.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo il tuo indirizzo email per altre ragioni.