Farmacista notturnista, quante ore di lavoro settimanali deve svolgere?

Farmacista notturnista, quante ore di lavoro settimanali deve svolgere?

0
0

Per essere notturnista, dovrei svolgere meno di 40 ore di lavoro settimanali giornaliere?

Marcato come spam
Chiesta: 12 Febbraio 2022 12:22
89 viste

Nota bene: La risposta a questo quesito è stata pubblicata più di 9 mesi fa. Le informazioni contenute potrebbero essere obsolete

0
Domanda Privata

Il CCNL di riferimento stabilisce, all’art. 18, la durata normale di lavoro.

In particolare si specifica che “la durata del lavoro è fissata in 40 ore settimanali, di norma distribuite su 5 giorni e mezzo”.
Si stabilisce, inoltre, che in relazione “alla particolare funzione di servizio pubblico essenziale che la farmacia assolve, senza soluzione di continuità, sul territorio a tutela della salute dei cittadini (…) la durata media dell’orario di lavoro non può in ogni caso superare, per ogni periodo di 7 giorni, le 48 ore medie, comprese le ore di lavoro straordinario”.

Lo stesso CCNL, all’art. 20, stabilisce inoltre che le ore di lavoro straordinario prestate di notte (dalle 22 alle 6 del mattino) devono essere retribuite con maggiorazione e, sulla base dell’art. 19 del citato CCNL, il lavoro straordinario deve avere carattere di eccezionalità.

Marcato come spam
Pubblicato da Francesco d'Alfonso
Risposta: 12 Febbraio 2022 12:22

Se non trovi risposte alla tua domanda nell'archivio domande
puoi inviare una domanda agli esperti.

Non perderti le nuove risposte pubblicate

Riceverai periodicamente le ultime risposte sugli argomenti trattati.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo il tuo indirizzo email per altre ragioni.