Farmacista part-time, quale modalità di assunzione?

Farmacista part-time, quale modalità di assunzione?

0
0

Sono titolare di una farmacia. Quale è la migliore soluzione per impiegare una farmacista neolaureata, sotto i 30 anni, in un lavoro part-time di circa 20 ore?

Marcato come spam
Domanda del 27 Novembre 2023
141 viste

Nota bene: La risposta a questo quesito è stata pubblicata più di 3 mesi fa. Le informazioni contenute potrebbero essere obsolete

0
Domanda Privata

La normativa in vigore consente di usufruire di agevolazioni in caso di assunzione di giovani che non abbiano compiuto i 35 anni di età.

In particolare per i giovani under 35, se assunti a tempo indeterminato e se nel corso della loro vita lavorativa non siano stati assunti in precedenza con un contratto a tempo indeterminato, per i primi 36 mesi è previsto lo sgravio totale dei contributi Inps a carico del datore di lavoro. L’unico vincolo è mantenere per almeno 9 mesi l’assunzione eccetto in caso di licenziamento disciplinare o dimissioni volontarie del dipendente.

Diversamente, nel caso in cui la farmacista fosse stata già stata assunta da altro datore di lavoro con contratto a tempo indeterminato, si potrebbe usufruire dell’esonero del 50% dei contributi Inps e Inail a condizione che sia priva di un impiego regolarmente retribuito da almeno 24 mesi. In questa ultima fattispecie, l’agevolazione spetta anche in caso di assunzione a tempo determinato.

Marcato come spam
Pubblicato da Francesco d'Alfonso
Risposta del 27 Novembre 2023

Se non trovi risposte alla tua domanda nell'archivio domande
puoi inviare una domanda agli esperti.

Non perderti le nuove risposte pubblicate

Riceverai periodicamente le ultime risposte sugli argomenti trattati.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo il tuo indirizzo email per altre ragioni.