Farmacista può essere inquadrato a livello inferiore al primo?

Farmacista può essere inquadrato a livello inferiore al primo?

0
0

Il mio quesito è inerente all’inquadramento del farmacista.

Sono neo-iscritto all’ordine e da quello che mi è sembrato di capire leggendo il CCNL il farmacista per essere definito tale deve essere obbligatoriamente assunto al primo livello anche alla prima esperienza, mi corregga se sbaglio.

Quello che mi chiedevo è infatti se si viene assunti ad un livello inferiore al primo la professione del farmacista non può essere svolta, nemmeno se iscritti all’ordine?

Se si dovessero dispensare farmaci con un livello inferiore al primo si farebbe abuso di professione?

Marcato come spam
Chiesta: 31 Gennaio 2022 11:40
102 viste

Nota bene: La risposta a questo quesito è stata pubblicata più di 10 mesi fa. Le informazioni contenute potrebbero essere obsolete

0
Domanda Privata

Il CCNL per i dipendenti da farmacia privata stabilisce, all’art. 3, 7 livelli di classificazione del personale.

Per quanto riguarda il farmacista neo iscritto che svolge attività professionale, il livello minimo al quale deve essere assunto è il primo livello con contratto di inserimento (si veda anche l’art. 15 n. 8 del CCNL).

Ne consegue che non è consentito assumere farmacisti professionisti ad un livello inferiore al primo.

Qualora il datore di lavoro intendesse assumere con livello inferiore le attività che si dovrebbero svolgere sono quelle indicate all’art. 4 (da secondo livello a sesto livello) che non comportano attività professionale di farmacista in senso stretto.

Marcato come spam
Pubblicato da Francesco d'Alfonso
Risposta: 31 Gennaio 2022 11:41

Se non trovi risposte alla tua domanda nell'archivio domande
puoi inviare una domanda agli esperti.

Non perderti le nuove risposte pubblicate

Riceverai periodicamente le ultime risposte sugli argomenti trattati.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo il tuo indirizzo email per altre ragioni.