Farmacista può essere inquadrato a livello inferiore al primo?

Il mio quesito è inerente all’inquadramento del farmacista.

Sono neo-iscritto all’ordine e da quello che mi è sembrato di capire leggendo il CCNL il farmacista per essere definito tale deve essere obbligatoriamente assunto al primo livello anche alla prima esperienza, mi corregga se sbaglio.

Quello che mi chiedevo è infatti se si viene assunti ad un livello inferiore al primo la professione del farmacista non può essere svolta, nemmeno se iscritti all’ordine?

Se si dovessero dispensare farmaci con un livello inferiore al primo si farebbe abuso di professione?