Farmacista responsabile di parafarmacia può essere inquadrato al primo livello?

Farmacista responsabile di parafarmacia può essere inquadrato al primo livello?

0
0

Sono farmacista in parafarmacia, assunta con inquadramento al secondo livello del Ccnl Terziario Confcommercio. Successivamente, sono stata nominata responsabile della parafarmacia, mantenendo però il secondo livello. Posso pretendere una promozione e quindi essere inquadrata al primo livello?

Marcato come spam
Domanda del 12 Maggio 2023
517 viste

Nota bene: La risposta a questo quesito è stata pubblicata più di un anno fa. Le informazioni contenute potrebbero essere obsolete

0
Domanda Privata

Il settore delle parafarmacie dispone di un Ccnl specifico; in particolare deve essere applicato quello per i dipendenti delle parafarmacie e delle farmacie di servizi, siglato il 27 febbraio 2019 tra Italia Impresa – Associazione Italiana del lavoro – , Unfi – Unione nazionale federazioni imprese – e Isa, Intesa sindacato autonomo.

L’inquadramento del responsabile, a norma del Ccnl citato, deve essere il primo in caso di almeno tre anni di servizio in azienda. In caso di servizio per un periodo inferiore, il livello di inquadramento deve essere il secondo.

In caso di applicazione del Ccnl per i dipendenti del Terziario della distribuzione e dei servizi – Confcommercio – il responsabile, laureato in chimica o farmacia, deve essere inquadrato al primo livello.

Pertanto, nella fattispecie rappresentata nel quesito, si avrà diritto all’ottenimento di passaggio di livello al primo.

Marcato come spam
Pubblicato da Francesco d'Alfonso
Risposta del 12 Maggio 2023

Se non trovi risposte alla tua domanda nell'archivio domande
puoi inviare una domanda agli esperti.

Non perderti le nuove risposte pubblicate

Riceverai periodicamente le ultime risposte sugli argomenti trattati.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo il tuo indirizzo email per altre ragioni.