Inquadramento Q2 farmacista: il titolare può negarlo?

Inquadramento Q2 farmacista: il titolare può negarlo?

0
0

Lavoro in una farmacia dove tutti noi collaboratori eseguiamo tamponi, vaccini, oltre a ECG, Holter, etc. Chiesto al titolare l’inquadramento Q2, come previsto dal contratto, lo stesso ci è stato negato e assegnato solo il Q3 (previsto per il collaboratore con 24 mesi di esperienza). Possiamo pretendere il Q2 o il titolare può negarlo?

Marcato come spam
Domanda del 9 Febbraio 2023
505 viste

Nota bene: La risposta a questo quesito è stata pubblicata più di un anno fa. Le informazioni contenute potrebbero essere obsolete

0
Domanda Privata

A norma del Ccnl dei dipendenti da farmacia privata, all’area Q2 appartengono i farmacisti collaboratori che abbiano maturato un elevato grado di specializzazione, possiedano specifiche competenze tecnico professionali, attestate anche mediante la proficua partecipazione a corsi di formazione, e che svolgano all’interno della farmacia attività di gestione di specifici settori o aree in piena autonomia e con conseguente responsabilità.

Qualora si ritenga che tutti i requisiti sopra elencati siano soddisfatti, il datore di lavoro deve riconoscere il livello di inquadramento corretto e, in caso di rifiuto da parte di quest’ultimo, a cura del dipendente può essere presentato ricorso al Tribunale del lavoro competente.

È bene specificare che sarà onere del lavoratore provare la sussistenza dei requisiti necessari per ottenere la diversa qualifica.

Marcato come spam
Pubblicato da Francesco d'Alfonso
Risposta del 9 Febbraio 2023

Se non trovi risposte alla tua domanda nell'archivio domande
puoi inviare una domanda agli esperti.

Non perderti le nuove risposte pubblicate

Riceverai periodicamente le ultime risposte sugli argomenti trattati.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo il tuo indirizzo email per altre ragioni.