Part-time da 30 a 27 ore: quale differenza in busta paga?

Part-time da 30 a 27 ore: quale differenza in busta paga?

1
0

Ho un contratto part-time di primo livello 30 ore settimanali in una farmacia privata, per problemi familiari vorrei passare a un part-time di 27 ore, vorrei sapere se mi conviene e quanto sarebbe la differenza in busta paga.

Marcato come spam
Chiesta: 7 Aprile 2022 9:07
587 viste

Nota bene: La risposta a questo quesito è stata pubblicata più di 8 mesi fa. Le informazioni contenute potrebbero essere obsolete

0
Domanda Privata

Premesso che la convenienza del passaggio da 30 a 27 ore settimanali è una considerazione personale, per grandi linee la differenza è calcolabile mediante proporzionamento dell’attuale retribuzione alle minori ore di lavoro che si andrebbero ad effettuare.

Ad esempio, se la retribuzione lorda annua fosse pari a 19.770,00 (corrispondente al 1° livello part time a 30 ore), con un part time a 27 ore settimanali la retribuzione lorda annua ammonterebbe a circa Euro 17.790,00 con una diminuzione, quindi, di circa Euro 1.980,00 lordi annui. La differenza in busta paga sarebbe di circa 140,00 Euro lordi pari a circa 110,00 Euro netti.

Marcato come spam
Pubblicato da Francesco d'Alfonso
Risposta: 7 Aprile 2022 9:08

Se non trovi risposte alla tua domanda nell'archivio domande
puoi inviare una domanda agli esperti.

Non perderti le nuove risposte pubblicate

Riceverai periodicamente le ultime risposte sugli argomenti trattati.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo il tuo indirizzo email per altre ragioni.