Part time farmacista: c’è un minimo di ore?

Part time farmacista: c’è un minimo di ore?

3
0

Da dieci anni lavoro, come farmacista collaboratore, in una farmacia rurale sussidiata con un contratto indeterminato part time di sedici ore settimanali. Ora mi propongono di ridurre l’orario a otto ore settimanali distribuite in due giorni. C’è un minimo di ore settimanali per un part time oltre il quale non è possibile andare?

Marcato come spam
Domanda del 20 Gennaio 2023
1397 viste

Nota bene: La risposta a questo quesito è stata pubblicata più di un anno fa. Le informazioni contenute potrebbero essere obsolete

1
Domanda Privata

L’orario di lavoro ordinario è stabilito in 40 ore settimanali ma è possibile l’applicazione di un orario parziale (part time) che va da un minimo di 12 ore a un massimo di 36 ore settimanali consentendo anche orari di 32, 28, 24, 20 e 16 ore settimanali.

Si evidenzia, tuttavia, che la riduzione dell’orario di lavoro (nella fattispecie da sedici a otto ore settimanali) non può essere decisa unilateralmente, ma è indispensabile l’accordo tra il datore di lavoro e il lavoratore, e non è necessaria la riformulazione del contratto di assunzione ma è sufficiente una scrittura privata dalla quale risulti il nuovo orario di lavoro.

Marcato come spam
Pubblicato da Francesco d'Alfonso
Risposta del 19 Gennaio 2023

Se non trovi risposte alla tua domanda nell'archivio domande
puoi inviare una domanda agli esperti.

Non perderti le nuove risposte pubblicate

Riceverai periodicamente le ultime risposte sugli argomenti trattati.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo il tuo indirizzo email per altre ragioni.