Pausa pranzo farmacista, è parte dell’orario?

Pausa pranzo farmacista, è parte dell’orario?

0
0

Su turni di 7, 8 e 9 ore continuate la pausa pranzo farmacista di 10 minuti è parte dell’orario oppure deve essere recuperata dal collaboratore uscendo 10 minuti dopo?

C’è differenza se la pausa pranzo si fa in farmacia o all’esterno?

Marcato come spam
Chiesta: 18 Febbraio 2022 11:18
247 viste

Nota bene: La risposta a questo quesito è stata pubblicata più di 9 mesi fa. Le informazioni contenute potrebbero essere obsolete

0
Domanda Privata

La normativa vigente prevede il diritto ad una pausa dal lavoro di 10 minuti nel caso in cui l’orario superi le 6 ore giornaliere.
Il datore di lavoro non è obbligato alla retribuzione di detta pausa e la stessa non fa parte dell’orario di lavoro.

Ne consegue che la pausa usufruita deve essere recuperata al termine dell’orario di lavoro stabilito. Quanto sopra è stabilito dal decreto legislativo n. 66 del 2003.

Con circolare del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali (n. 8/2005) si è specificato che la pausa dal lavoro può essere usufruita anche sul posto di lavoro e, quindi, sia all’interno che all’esterno della farmacia.

Marcato come spam
Pubblicato da Francesco d'Alfonso
Risposta: 18 Febbraio 2022 11:19

Se non trovi risposte alla tua domanda nell'archivio domande
puoi inviare una domanda agli esperti.

Non perderti le nuove risposte pubblicate

Riceverai periodicamente le ultime risposte sugli argomenti trattati.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo il tuo indirizzo email per altre ragioni.