Periodo di prova farmacista deve essere obbligatoriamente indicato nel contratto?

Periodo di prova farmacista deve essere obbligatoriamente indicato nel contratto?

0
0

È previsto obbligatoriamente nel contratto farmacista un periodo di prova per un primo impiego in farmacia, inquadramento 1° livello? La durata di tale periodo dipende dalla forma contrattuale?

Marcato come spam
Domanda del 21 Marzo 2023
392 viste

Nota bene: La risposta a questo quesito è stata pubblicata più di un anno fa. Le informazioni contenute potrebbero essere obsolete

0
Domanda Privata

A norma del Ccnl per i dipendenti da farmacia privata il periodo di prova è così determinato:

– primo livello super 90 giorni di calendario;
– primo livello 90 giorni di calendario;
– secondo livello 60 giorni di calendario;
– terzo e quarto livello 45 giorni di calendario;
– quinto e sesto livello 15 giorni di calendario.

Quindi, nella fattispecie indicata nel quesito, il periodo di prova è di 90 giorni di calendario.

La tempistica non è influenzata dalla tipologia di contratto sottoscritto e, per completezza di informazione, durante il periodo di prova – che deve obbligatoriamente essere indicato nel contratto di assunzione – non è necessario dare preavviso di rescissione del contratto né da parte del lavoratore né da parte del datore di lavoro.

Marcato come spam
Pubblicato da Francesco d'Alfonso
Risposta del 21 Marzo 2023

Se non trovi risposte alla tua domanda nell'archivio domande
puoi inviare una domanda agli esperti.

Non perderti le nuove risposte pubblicate

Riceverai periodicamente le ultime risposte sugli argomenti trattati.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo il tuo indirizzo email per altre ragioni.