Quale retribuzione per farmacista che lavora la domenica notte?

Quale retribuzione per farmacista che lavora la domenica notte?

1
0

In qualità di farmacista, se lavoro domenica notte in farmacia a battenti chiusi – dopo aver lavorato 40 ore tutta la settimana –, cosa dovrei aspettarmi di retribuzione?

Marcato come spam
Domanda del 22 Giugno 2024
436 viste
2
Domanda Privata

La definizione di lavoro notturno è fornita dal Ccnl di settore – per i dipendenti da farmacia privata – all’art. 21, che individua come lavoro notturno quello prestato tra l’ora di chiusura serale e l’ora di apertura mattutina.

In caso di turno notturno svolto a battenti chiusi, per il solo orario notturno – come sopra identificato -, il dipendente avrà diritto alla maggiorazione del 16% della normale retribuzione per le prime otto ore, a tale fine la retribuzione è composta dalle seguenti voci:
- Retribuzione base
- Indennità di contingenza
- Scatti di anzianità
- Indennità speciale quadri – se percepita
- Elemento distinto della retribuzione.

In caso di coincidenza, sia totale che parziale, del servizio notturno con la domenica – come indicato nel quesito – la maggiorazione retributiva non cambia ma si avrà diritto al riposo compensativo in altra giornata della settimana per 24 ore consecutive.

Marcato come spam
Pubblicato da Francesco d'Alfonso
Risposta del 17 Giugno 2024

Se non trovi risposte alla tua domanda nell'archivio domande
puoi inviare una domanda agli esperti.

Non perderti le nuove risposte pubblicate

Riceverai periodicamente le ultime risposte sugli argomenti trattati.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo il tuo indirizzo email per altre ragioni.