Reperibilità notturna farmacista: quando spetta riposo?

Reperibilità notturna farmacista: quando spetta riposo?

3
0

Sono un farmacista dipendente. Ho la reperibilità notturna per sette giorni alla settimana ogni dieci settimane e nello stesso tempo lavoro ordinariamente per cinque giorni nella stessa settimana della reperibilità. È lecito? Ho diritto al riposo?

Marcato come spam
Chiesta: 23 Dicembre 2022 15:20
666 viste

Nota bene: La risposta a questo quesito è stata pubblicata più di un mese fa. Le informazioni contenute potrebbero essere obsolete

0
Domanda Privata

Il Ccnl per i dipendenti da farmacia privata stabilisce i termini per la gestione del “Servizio notturno” attribuendo delle maggiorazioni in termini economici rispetto alla retribuzione normale percepita dal farmacista; stabilisce inoltre che, nel caso in cui la farmacia espleti il servizio notturno, il farmacista è obbligato a svolgere il servizio richiesto seppur nel rispetto delle turnazioni dei dipendenti della farmacia.

Nel caso in cui il lavoro notturno dovesse coincidere con la domenica, ferme restanti le maggiorazioni retributive, il farmacista ha diritto a un giorno di riposo compensativo.

La situazione prospettata nel quesito, pertanto, è lecita ed è conforme al dettato contrattuale.

Marcato come spam
Pubblicato da Francesco d'Alfonso
Risposta: 23 Dicembre 2022 15:24

Se non trovi risposte alla tua domanda nell'archivio domande
puoi inviare una domanda agli esperti.

Non perderti le nuove risposte pubblicate

Riceverai periodicamente le ultime risposte sugli argomenti trattati.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo il tuo indirizzo email per altre ragioni.