Ricongiunzione contributi Enpaf-Inps: è possibile ed è conveniente?

Ricongiunzione contributi Enpaf-Inps: è possibile ed è conveniente?

1
0

Sono titolare di farmacia rurale dal 1984 e prima ho lavorato per quattro anni come dipendente. Posso sapere se è fattibile ricongiungere i contributi Inps di quei quattro anni con Enpaf, quale sarebbe il costo e se effettivamente ne vale la pena? Ho quasi 67 anni e dovrei andare in pensione a circa 69.

Marcato come spam
Domanda del 3 Febbraio 2023
1182 viste

Nota bene: La risposta a questo quesito è stata pubblicata più di un anno fa. Le informazioni contenute potrebbero essere obsolete

1
Domanda Privata

Il ricongiungimento contributivo consente di trasferire la posizione dall’Inps all’Enpaf; può essere operato a condizione che la posizione Inps sia stata chiusa e, al fine di operare detto trasferimento, sarà necessario presentare apposita domanda all’Enpaf.

L’operazione in questione potrebbe essere onerosa in quanto devono essere adeguati i contributi versati presso l’Inps alla contribuzione Enpaf. Il calcolo è eseguito dall’Ente stesso e, pertanto, la convenienza dovrà essere valutata alla luce della quantificazione dell’onere eventuale.

Se dal calcolo dovesse emergere una somma da corrispondere, si potrà comunque pagarla anche in forma rateale. Si ricorda, infine, che detti oneri saranno comunque deducibili ai fini del calcolo dell’imposizione fiscale con il criterio di cassa, ovvero sarà deducibile l’onere effettivamente pagato anno per anno con inserimento di detti importi nelle dichiarazioni dei redditi.

Marcato come spam
Pubblicato da Francesco d'Alfonso
Risposta del 3 Febbraio 2023

Se non trovi risposte alla tua domanda nell'archivio domande
puoi inviare una domanda agli esperti.

Non perderti le nuove risposte pubblicate

Riceverai periodicamente le ultime risposte sugli argomenti trattati.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo il tuo indirizzo email per altre ragioni.