Sabato lavorativo farmacista: lecito non venga calcolata maggiorazione retribuzione?

Sabato lavorativo farmacista: lecito non venga calcolata maggiorazione retribuzione?

0
0

Lavoro in una farmacia aperta 12 ore al giorno, sabato compreso. Per far fronte a questa volontà di apertura, lavoro anche il sabato raggiungendo le 40 ore settimanali. È corretto che per il sabato, rientrante nelle 40 ore, non venga calcolata la maggiorazione prevista del 20%?

Marcato come spam
Domanda del 11 Febbraio 2023
1313 viste

Nota bene: La risposta a questo quesito è stata pubblicata più di un anno fa. Le informazioni contenute potrebbero essere obsolete

0
Domanda Privata

Il Ccnl dei dipendenti da farmacia privata che si occupa dell’orario di lavoro stabilisce che la durata normale del lavoro è fissata in 40 ore settimanali distribuite su cinque giorni e mezzo mediante concessione di mezze giornate di riposo, da godersi nella settimana successiva o nell’arco del mese (anche cumulativamente) tenendo conto sia delle esigenze del servizio della farmacia che delle esigenze del lavoratore.

In merito a quanto evidenziato nel quesito, si deve sottolineare che il sabato non è un giorno festivo ma un giorno feriale, quindi lavorativo, ma a zero ore e, quindi, nessun supplemento di retribuzione è dovuto. La maggiorazione dovrà essere riconosciuta al dipendente qualora, lavorando anche il sabato, si dovesse superare la soglia delle 40 ore settimanali o se la giornata di sabato dovesse coincidere con una festività.

Marcato come spam
Pubblicato da Francesco d'Alfonso
Risposta del 8 Febbraio 2023

Se non trovi risposte alla tua domanda nell'archivio domande
puoi inviare una domanda agli esperti.

Non perderti le nuove risposte pubblicate

Riceverai periodicamente le ultime risposte sugli argomenti trattati.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo il tuo indirizzo email per altre ragioni.