Società tra farmacista e non farmacista, socio può riscattare 50% valore farmacia?

Società tra farmacista e non farmacista, socio può riscattare 50% valore farmacia?

0
0

In una farmacia (ditta individuale intestata al farmacista) con titolarità del farmacista, però con una carta privata dove attesta una società al 50% con un “non farmacista”; il “non farmacista” può chiedere il 50% del valore attuale della farmacia per sciogliere la società? (che però esiste solo su una carta privata)

Marcato come spam
Chiesta: 20 Maggio 2015 11:12
428 viste

Nota bene: La risposta a questo quesito è stata pubblicata più di 5 anni fa. Le informazioni contenute potrebbero essere obsolete

0
Domanda Privata

Penso che se la questione viene risolta privatamente scegliendo una forma concordata, la questione potrebbe risolversi senza conseguenze. L’eventuale esibizione in giudizio della “carta privata” potrebbe innescare un procedimento di decadenza da parte della ASL in quanto la “carta” attesta che il titolare non ha la disponibilità completa dei beni patrimoniali dell’azienda ai sensi dell’art. 11 della legge 475/68 (Il titolare della farmacia ha la responsabilita’ del regolare esercizio e della gestione dei beni patrimoniali della farmacia.).

Cordiali saluti.

Prof. Maurizio Cini

Marcato come spam
Pubblicato da Prof. Maurizio Cini
Risposta: 20 Maggio 2015 11:12

Se non trovi risposte alla tua domanda nell'archivio domande
puoi inviare una domanda agli esperti.

Non perderti le nuove risposte pubblicate

Riceverai periodicamente le ultime risposte sugli argomenti trattati.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo il tuo indirizzo email per altre ragioni.